Mutuo o affitto?

Dopo il lungo periodo di crisi del settore immobiliare che ha visto i valori delle case in continua riduzione, il dilemma della scelta tra acquisto con mutuo o affitto ora si ripropone, grazie ai tassi particolarmente bassi sui mutui ed ai nuovi accenni di crescita del mercato immobiliare.

Secondo una analisi pubblicata dal Corriere della Sera è l’acquisto con mutuo a risultare vincente rispetto all’affitto, soprattutto sul lungo termine.

Il risultato era abbastanza scontato in quanto i prezzi delle case, dopo aver subito un importante ribasso in questi ultimi anni, sono ora pressoché stabili ed in alcune zone si sta registrando un lieve aumento.

Analizzando la situazione attuale di Torino e del Piemonte emergono due fattori principali che fanno protendere verso l’acquisto: da un lato i canoni di affitto sono cresciuti nel primo trimestre del 2019 dell’ 8.3% a Torino e del 5,6% mediamente in Piemonte, dall’altro ci sono i tassi dei mutui, che nonostante le previsioni fatte quando lo spread Btp Bund si è impennato, oggi è ancora ai minimi storici. Il rischio di un nuovo aumento dei tassi pare scongiurato per chi acquista casa nell’arco del 2019.

I numeri

Per fare chiarezza passiamo direttamente ai numeri, considerando l’acquisto di un bilocale di circa 50 metri quadrati in Torino con mutuo pari al 70% del valore dell’immobile a tasso fisso della durata di 20 anni confrontato con lo stesso immobile concesso in locazione.

Allo stato attuale del mercato, i canoni di locazione variano, sulla base della zona, tra i 400 € ed i 600 €, mentre la rata del mutuo si posizionerebbe tra i 330 € ed i 360 € al mese. Risulta pertanto evidente la convenienza dell’acquisto rispetto all’affitto, sebbene occorra considerare l’esborso iniziale necessario per le spese legate alla compravendita dell’immobile e l’anticipo del 30% da versare in quanto non coperto dal mutuo.

Prendendo in considerazione esclusivamente il parametro della differenza tra canone di locazione e rata del mutuo, questo andrebbe a ridursi al crescere della grandezza della casa; questo perchè i canoni di locazione tendono ad incidere di meno al crescere del valore degli immobili mentre il prezzo al metro quadrato rimane invariato.

Per avere una visione completa del vantaggio dell’acquisto rispetto all’affitto occorre effettuare una analisi decennale che tenga conto anche di tutti i costi e gli anticipi versati nell’acquisto della casa con il mutuo, nonchè degli interessi che il mutuo comporta al tasso attuale.

Analisi decennale

Ipotizzando quindi di rivendere l’immobile tra 10 anni allo stesso valore al quale lo si è acquistato oggi il bilancio sarebbe piuttosto chiaro: per la rivendita di un bilocale pagato circa 130.000 € il bilancio finale sarebbe nettamente positivo, con un guadagno di circa 30.000 €, mentre per un immobile di maggior valore questo guadagno si ridurrebbe per via della minor differenza tra canone di locazione e rata del mutuo.

Conclusioni

Appare evidente la convenienza, specie sul lungo periodo, dell’acquisto rispetto all’affitto di un immobile. Ovviamente non è possibile garantire che lo stesso immobile sia rivendibile tra dieci anni allo stesso prezzo odierno, ma siccome i prezzi oggi hanno toccato il fondo è difficile ipotizzare un ulteriore crollo nel tempo.

C’è però ancora un aspetto da considerare relativo agli immobili concessi in locazione: si presuppone che l’offerta di abitazioni disponibili per un affitto “lungo” rimanga pressochè costante. Nell’ultimo periodo si registra però una flessione della disponibilità di alloggi in affitto di tipo tradizionale, soprattutto nelle zone di maggior pregio della città, a favore delle nuove opportunità date dagli affitti “brevi”. Molti proprietari preferiscono infatti questa formula per mettere a reddito le case in quanto meno rischiosa e sicuramente più elastica. Nel caso desideraste informazioni sulle modalità e sulle normative inerenti questa tipologia di affitto breve potete contattarci tramite questa pagina, saremo lieti di portarvi a conoscenza di questa nuova possibilità di business che sta prendendo piede molto velocemente.

Speriamo che questo articolo vi sia stato utile, vi invitiamo a contattarci nel caso necessitaste di ulteriori informazioni o eventualmente di una consulenza per la valutazione di un mutuo per l’acquisto di una nuova casa

Fonti: Corriere della Sera, TorinOggi.it